MALDIVE


Maldive|0

NOTIZIE UTILI

SCHEDA INFORMATIVA

Popolazione: Circa 340.000
Fuso Orario: +4h. Quando in Italia vige l'ora legale la differenza è + 3h. Tuttavia molti villaggi turistici adottano un propria ora per sfruttare al meglio le ore di luce.
Lingue: Maldiviano. Nelle strutture turistiche è sempre parlato l'inglese, in alcune anche l'italiano.
Moneta: Rufiyaa
Prefisso: Per l'Italia 0039 - dall'Italia 00960
Religione: Mussulmana, di culto sunnita
Corrente elettrica: 230 V / 50 Hz, il tipo di presa può variare, si consiglia di dotarsi di un adattatore universale

DOCUMENTI NECESSARI

Passaporto: Passaporto con una validità residua di almeno un mese dalla data prevista di rientro in Italia. E' obbligatorio l'utilizzo del Passaporto Elettronico, dotato di microprocessore.
Visto d'Ingresso obbligatorio. Il visto turistico di trenta giorni è concesso direttamente in aeroporto al momento dell’ingresso nel Paese.
Vaccinazioni: Nessuna vaccinazione è richiesta per viaggiatori di passaporto italiano in provenienza dall’Italia. E' obbligatoria invece la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

DISPOSIZIONI VALUTARIE

Formalità valutarie e doganali: Nessuna. Si consiglia di portare con sé dollari USA. L’euro è comunque accettato nei villaggi turistici e negli alberghi. Le carte di credito più utilizzate sono: Visa e Master Card; in alcuni luoghi sono anche accettate American Express, JCB, Diners Club ed Euro Card.

CLIMA

Il clima delle Maldive è di carattere monsonico. Il periodo secco, da dicembre ad aprile, è caratterizzato da piogge deboli e poco frequenti. Il periodo del monsone umido, da maggio a novembre, porta piogge a carattere temporalesco più frequenti che possono durare alcune ore e più raramente giorni interi; il cielo risulta più spesso velato o soggetto a passaggi nuvolosi.

RACCOMANDAZIONI

Le Maldive sono formalmente e tradizionalmente una Repubblica Islamica, di conseguenza, soprattutto al di fuori dei villaggi turistici, occorre attenersi alle leggi ed alle usanze vigenti, mantenendo sempre un rigoroso rispetto delle sensibilità locali, specialmente durante le festività religiose.
In particolare nel periodo del Ramadan, si raccomanda di evitare di mangiare, bere o fumare in pubblico tra l’alba e il tramonto, in particolare al di fuori dai villaggi turistici ospitanti.
Sulle isole totalmente occupate dalle strutture turistiche internazionali, alcune norme vengono applicate con minore rigore (ad esempio, il consumo di alcolici in piccole quantità viene tollerato); permane comunque l’assoluto divieto del nudismo ed il rispetto dei luoghi di culto (moschee) presenti in tutte le isole. Durante la visita alle isole abitate dai locali bisogna indossare abiti che coprano spalle e gambe.
Si segnala inoltre che:
- sono vietate le immersioni al di sotto dei trenta metri di profondità;
- è assolutamente vietata la pesca subacquea;

Si consiglia inoltre di evitare l’importazione di cassette audiovisive o DVD che, essendo soggetti a censura, rischiano di essere trattenute per periodi anche lunghi, dalla dogana aeroportuale. Oltre a ciò la legislazione islamica vigente proibisce tassativamente l’importazione di: stupefacenti (anche in piccolissime quantità), alcolici, materiale pornografico, immagini sacre e prodotti di carne suina.

Divieto di esportazione: sono proibite le esportazioni di coralli, conchiglie, oggetti in tartaruga, pesci ed animali.